venerdì 9 settembre 2016

Carlo Cracco si muove ancora negli ambienti Scavolini

Nel primo spot Carlo Cracco ci ha fatto sapere che non 'vive' solo in cucina, ma anche nel bagno e nel living Scavolini. Anche nel secondo spot del marchio, da poco in onda, lo chef è stato scelto per raccontare la nuova architettura della marca: non più solo naturale identificazione della cucina, ma anche protagonista degli altri ambienti. In questo nuovo spot Cracco al termine di una giornata di lavoro rientra a casa. Abbandona così la sua veste pubblica e torna ad essere 'semplicemente Carlo'. Muovendosi all’interno degli ambienti Scavolini, ritrova la sfera più intima, tra i profumi, gli oggetti e gli affetti familiari. Il tutto è raccontato con un approccio informale, con l’obiettivo di avvicinare il più possibile il testimonial al pubblico e quindi alla marca. La campagna televisiva è stata realizzata su progetto dell'agenzia Komma, sotto la direzione di Marco Pareschi, regia di Fabrizio Mari e Mercurio Cinematografica come casa di produzione. Il primo flight della campagna televisiva di Scavolini, che quest'anno ha incrementato gli investimenti in comunicazione del 25%, sarà on air sino al 15 ottobre , con circa 10mila spot in onda su Rai, Sky, Discovery e La7. Lo spot sarà inoltre trasmesso al cinema e la campagna declinata anche sul web.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...