lunedì 27 marzo 2017

Il fotografo Steven Klein firma sette scatti per Ray-Ban

La campagna invita a ribellarsi ai cliché che impediscono di esprimersi
Si deve all'estro creativo del celebre fotografo americano Steven Klein la nuova campagna Ray-Ban, iconico brand del Gruppo Luxottica, colosso mondiale del settore eyewear. Formata da sette scatti e veicolata attarverso vari canali, la campagna è una sana ribellione contro le logiche di una società basata sugli stereotipi, che impediscono a uomini e donne di esprimersi con autenticità. Klein immortala il preciso istante in cui i protagonisti si liberano dei gioghi del passato per seguire le proprie passioni e realizzare i propri sogni, senza mai voltarsi indietro. Una campagna a tratti irriverente e impertinente, ma autentica, perché per Ray-Ban, che ha raggiunto la soglia degli 80 anni, il valore di autenticità e genuinità non è mai stato così forte. "Questa campagna parla di diversità e individualismo - spiega Klein -. L'idea generale è di creare una realtà in cui le persone lasciano un mondo per entrare in un altro, senza più guardare al passato. Uno dei punti di forza di questa campagna è il senso di autenticità che trasmette, perché chiunque indossi un paio di Ray-Ban esprime sempre la propria identità e non si fa sopraffare dagli occhiali”. I personaggi ritratti indossano sia modelli iconici, come il Ray-Ban Aviator, il Ray-Ban Clubmaster e il Ray-Ban The General, fresco di rilancio, sia modelli appena approdati sul mercato, come il Ray-Ban Blaze e il Ray-Ban Dean.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...