martedì 13 giugno 2017

Alla Permanente l'arte di Fang Zhaolin, tra pittura e calligrafia

In mostra 66 opere su carta di riso della grande artista cinese
Sarà inaugurata il 15 giugno e resterà aperta, a ingresso libero, fino al prossimo 10 settembre al Museo della Permanente di Milano (via Turati 34) la mostra 'Fang Zhaolin. Signora del Celeste Impero', patrocinata dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano. Si tratta della prima grande retrospettiva italiana dedicata all'artista cinese Fang Zhaolin, scomparsa nel 2014 all'età di 93 anni e indicata una delle figure di spicco della pittura cinese del Ventesimo secolo. Curata da Daniel Slus in collaborazione con Jean Toschi Marazzani Visconti, la mostra si focalizza su 66 opere, alcune di grandi dimensioni, realizzate su carta di riso con pennello intinto in inchiostro nero o in pigmenti colorati. Opere che rappresentano un ponte tra l'arte tradizionale cinese e l'arte modernista occidentale, fatte di colori a contrasto, figure geometriche astratte e pennellate 'musicali' che alternano inchiostri leggeri e spessi, fondendo armonicamente calligrafia e pittura. La mostra è realizzata in collaborazione con il Museo Xuyuan di Pechino. Grazie ad ADeMaThè Italia, a chiusura della mostra, giovedì 7 settembre, alle 16.30 e alle 17.30, si svolgeranno due 'Cerimonie cinesi del tè' con degustazione tenute dal professor Marco Bertona, tea taster professionista diplomato in Cina presso l'Università di Scienze Agrarie di Canton.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...