venerdì 15 dicembre 2017

Con Hibye si può diventare presencer del proprio quartiere

Hibye, la startup della città meneghina, crea la figura del presencer, che dà modo a tutti gli utenti di diventare influencer nella propria città.
La startup ha creato un'apposita app, scaricabile gratuitamente
Questo perché il mercato dei classici influencer con grande seguito di follower è sempre più saturo. Come fare quindi per avere i propri 15 minuti di notorietà?  Hibye, startup milanese che ha da pochissimo lanciato l'omonima app geolocalizzata, consiglia di diventare presencer, ossia influencer esperto di una determinata zona della propria città. Chiunque utilizza l'app può diventarlo, pubblicando contenuti utili relativi al proprio quartiere: come il miglior ristorante di zona, una buona scuola di yoga nelle vicinanze o il proprio parrucchiere di fiducia. È sufficiente scaricare l'app, crearsi un profilo corredato da bio, foto e interessi/suggerimenti relativi a un'area cittadina. Il presencer si differenzia dall'influencer non solo perché è una persona comune, ma anche perché può interagire direttamente con gli utenti dell’app interessati ai contenuti da lui pubblicati. Gli utenti, infatti, potranno chattare con il proprio presencer preferito, chiedendogli direttamente consigli. L'app può essere scaricata gratuitamente dall'Apple Store e da Google Play.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...