domenica 22 aprile 2018

Le vacanze degli italiani secondo l'indagine Coop-Robintur

E' un settore in crescita quello dei viaggi estivi. A dirlo è l'indagine 'Le vacanze degli italiani' a cura di italiani.coop, il portale di ricerca e analisi di Coop, per Robintur Travel Group, la più grande rete italiana di agenzie di viaggio dirette di proprietà di Coop Alleanza 3.0, che conta 300 agenzie in Italia. La ricerca, effettuata lo scorso marzo, ha riguardato un campione rappresentativo della popolazione italiana di età compresa tra i 18 e i 65 anni.

Più italiani in viaggio
La prossima estate pensano di fare un viaggio 3,5 milioni d'italiani in più rispetto al 2017: pensa di partire l'88% dei nostri connazionali (+10%). Sceglierà il mare il 50% dei vacanzieri, mentre la natura attrae il 13%.  Per gli italiani vince la voglia di novità, con otto vacanzieri su dieci che vogliono cambiare meta con l'arrivo del caldo.
Secondo il sondaggio, per l'Italia crescono mete come Emilia Romagna, Lazio e Liguria, mentre per l'estero Spagna, Grecia e Croazia. In calo, invece, le destinazioni come Puglia, Sardegna e Campania per il nostro Paese e Maldive, Thailandia e Egitto per chi esce dai confini nazionali. Per prenotare si punta molto sul fai-da-te e la sicurezza della prenotazione. Oltre sette su dieci fanno da soli (73%), molti dei quali prenotano viaggio e pernottamento avvalendosi di siti aggregatori o siti di operatori e albergatori. Due viaggiatori su dieci (19%) scelgono invece di affidarsi alle agenzie di viaggio per l'ottimo rapporto qualità/prezzo (41%) o per le proposte originali e interessanti (34%), o per un rapporto di fiducia consolidato (29%). Dei vacanzieri che posseggono un animale, più di tre su dieci (32%) sono pronti a portarlo con loro e un italiano su due (55%) è disposto a pagare tra il 5 e il 30% in più, rispetto al costo totale della vacanza, per servizi dedicati agli amici a quattro zampe. Per oltre quattro vacanziere donne su dieci (43%) in valigia non possono mancare le medicine e per un uomo su dieci (19%) il power bank. Il 10% degli uomini in vacanza non dimentica i preservativi. Al ritorno quasi uno su tre del totale (29%) spera di riportare con sé nuove amicizie e il 7% un nuovo partner.

I profili dei vacanzieri
Stefano Dall'Ara
Tra chi già pensa al riposo estivo, il 34% è un vacanziero 'pronto a tutto'. Vuole trascorrere più tempo con gli amici, raccontare la propria avventura sui social, mostrando un look impeccabile e dedicarsi più agli amici che al relax.
Uno su quattro, invece, rientra nella categoria dei vacanzieri 'a tutto relax' (27%) o 'tech detox' (26%). I primi scelgono di mangiare un po' di più, di dedicare più ore al sonno e meno ai social. I secondi invece rimangono fedeli alle proprie abitudini tentando di usare meno smartphone, pc e tablet. Poi ci sono i 'pantofolai' (13%) che vanno in vacanza come se fossero in casa e non vogliono cambiare abitudini. "Con Robintur – spiega Stefano Dall'Ara, presidente del Gruppo - Coop ha scelto di investire nei servizi turistici per offrire i valori, la qualità, la convenienza e la trasparenza della cooperazione dei consumatori anche in quest'ambito. Possiamo dire che i viaggi sono entrati nel carrello della spesa di tante famiglie, che apprezzano le nostre proposte e stanno riprendendo a viaggiare". Nell'ultimo anno, infatti, i consumatori hanno premiato la scelta di aprire le nuove agenzie Viaggi Coop nelle gallerie commerciali che ospitano supermercati e ipermercati Coop. Robintur punta ora a completare la propria rete fisica investendo anche sulla multicanalità e sui servizi online.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...