sabato 6 aprile 2019

Salvamento di Genova lancia la campagna per la sicurezza in acqua

In Italia annegano circa 400 persone l'anno, un dato che si è stabilizzato dalla fine degli anni Novanta, dopo circa 30 anni virtuosi che hanno visto decrescere gradualmente - dai circa 1.400 morti alla fine degli anni Sessanta - il numero annuale dei decessi per annegamento.
Al via da aprile a ottobre, la campagna
è veicolata sulla stampa e i social network
Per far sì che già dall'estate 2019 si possa scardinare questo 'blocco' numerico, la Società Nazionale Salvamento di Genova da oggi al prossimo ottobre lancia una campagna di sensibilizzazione volta a ridurre i rischi e ad accrescere la consapevolezza di fronte al pericolo nelle acque per tutte le fasce d'età. La campagna stampa e social, ideata da Rosi Fontana e indirizzata ad adulti, genitori, adolescenti, maschi e alle persone di poca acquaticità, ha come hashtag #nuotaconme e #bagninosalvamento. Il primo è stato scelto, in particolare, perché la prima regola di sicurezza in acqua è quella di non essere mai da soli. La scelta dei social network risponde alla volontà di raggiungere il più ampio pubblico possibile, e di creare un sistema di condivisioni che renda partecipi i giovani e gli adolescenti, purtroppo vittime di comportamenti poco consapevoli. Lo scopo è coinvolgere i cittadini, le istituzioni pubbliche e private sul problema dell'annegamento, tra le prime cause di decesso accidentale in età pediatrica e adolescenziale.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...