08 agosto 2020

Le dieci regole di Comieco per la corretta raccolta differenziata

Comieco, il Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, ricorda che anche durante il periodo di vacanza, a non dover andare in ferie sono il senso civico e il rispetto per l'ambiente, e che anche nelle località di villeggiatura è fondamentale continuare a fare correttamente la raccolta differenziata, mantenendo invariate le buone abitudini.
Comieco tiene a sottolineare come l’attenzione e l’impegno di ciascuno verso questo semplice gesto civico non debbano venire meno quando ci si sposta da casa: se ogni italiano in vacanza differenziasse dal resto dei rifiuti anche solo tre riviste, tre quotidiani, due scatole di gelati, quattro cartoni di succo di frutta e due fascette dello yogurt si raccoglierebbero ben 140mila tonnellate di carta e cartone, l’equivalente di una intera discarica: rifiuti preziosi, che possono tornare a nuova vita grazie al riciclo. In primis occorre informarsi sulle modalità di raccolta nella località prescelta: raccolta porta a porta, contenitori differenziati, suddivisione nei vari giorni della settimana e conferimento sono tutte informazioni preziose e preliminari per non sbagliare. È fondamentale ricordarsi che, effettuare una corretta raccolta differenziata, significa dimostrare attenzione nei confronti della comunità intera e contribuire al raggiungimento di importanti benefici ambientali ed economici.

Quindi è bene seguire le seguenti regole:
1. In spiaggia o durante un'escursione è essenziale raccogliere i propri rifiuti in sacchetti differenziati, per poi conferirli negli appositi contenitori;
2. carta e cartone da riciclare vanno collocati all'interno degli appositi contenitori;
3. gli imballaggi con residui di cibo non vanno nella raccolta differenziata di carta e cartone poiché creano problemi nel processo di riciclo e generano cattivi odori;
4. la carta oleata, come quella di salumi o formaggi, e la carta da forno non sono riciclabili;
5. i materiali non cellulosici come punti metallici, rivestimenti in plastica, basi metalliche e nastri adesivi, devono essere raccolti separatamente dalla carta;
6. gli scontrini vanno conferiti nell'indifferenziato, non insieme alla carta, perché sono composti di carte termiche che causano problemi nel riciclo;
7. per ridurne il volume, le scatole e gli scatoloni vanno appiattiti;
8. il sacchetto di plastica usato per portare la carta al contenitore apposito non va poi buttato con la carta;
9. poiché ogni Comune ha le proprie regole di raccolta differenziata, ogni cittadino ha il dovere di informarsi su quelle in vigore;
10. i fazzoletti per il raffreddore non vanno buttati nella raccolta differenziata della carta, perché trattati per l’anti-spappolamento e potenzialmente contaminati.

07 agosto 2020

Makeit Fresco presenta la ricarica che evita l'ossidazione dell'olio

Qvc Italia, il retailer multimediale dello shopping e dell'intrattenimento, il prossimo 9 agosto presenterà Makeit Fresco, la smart food company di Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro, che dal cuore della Calabria ridefinisce l'healthy food contemporaneo con un progetto sull'olio d'oliva extravergine.
Il lancio è fissato il 9 agosto sui canali del retailer Qvc
Il debutto sulla piattaforma di questa realtà made in Italy rientra nel progetto Eccellenze Italiane nato nell'ambito dell’iniziativa #ripartiamoDaNoi, avviata per supportare le più meritevoli imprese del territorio italiano penalizzate dal lockdown. La startup Makeit Fresco è nata da un’idea tanto semplice, quanto innovativa, quella di tre amici: Antonio, Francesco e Piero. I tre erano alla ricerca di una soluzione per contrastare il naturale processo di ossidazione dell’olio e poter disporre ogni giorno di olio fresco e profumato, come appena spremuto. Makeit Fresco ha ideato un pack innovativo e 100% riciclabile capace di bloccare completamente l'azione dell'aria e della luce: sono nate così le fiale di olio da 115 ml per ricaricare la bottiglia ogni volta che lo si desidera. Il brand propone sei qualità di oli artigianali d’eccellenza, selezionati per soddisfare ogni esigenza di gusto: l’aristocratica, la vanitosa, il verace, il tenero, l’elegante, la passionale. Il gusto di un Evo Grand Cru è racchiuso in un pack capace di conservarne tutto il sapore e i nutrienti. Un progetto ecosostenibile che, per la prima volta, consente di pagare solo il contenuto e non il contenitore, di aprire e utilizzare solo ciò che è necessario. Inoltre, il progetto rappresenta un supporto concreto per gli oleifici del territorio calabrese e, in un secondo momento, anche per tutte le eccellenze italiane. Raccogliendo l'olio proveniente da diversi frantoi, Makeit Fresco vuol dare una mano alle realtà artigianali che rischiano di perdere l'annata per il crollo delle vendite causato dalla prolungata chiusura dei ristoranti.

06 agosto 2020

I Casa Surace in campo contro l'abbandono di piccoli rifiuti

Dal mare alla montagna, dalla radio al web, la campagna di sensibilizzazione #IoLaButtoLì contro il littering (l'abbandono di rifiuti di piccole dimensioni) si fa social grazie al collettivo Casa Surace
Con ironia, il video online pone l'accento sul littering, al centro dell'iniziativa lanciata da Save the Planet e da JTI Italia (Japan Tobacco International), con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
La campagna è partita lo scorso 22 luglio con il sondaggio 'Quanto sei green quando esci?', da cui è emersa la particolare attenzione per l'ambiente tra i giovani italiani under 30, soprattutto tra i 18 e i 24 anni, impegnati attivamente nelle buone pratiche in materia di smaltimento dei rifiuti di piccole dimensioni, come bottiglie di plastica o vetro, mozziconi, cartacce, imballaggi e, inedita new entry nella classifica dei rifiuti meno tollerati secondo la survey, mascherine di protezione e guanti in lattice. Proprio sulle buone pratiche sono incentrati i contenuti che Casa Surace sta facendo circolare su tutti i propri canali, con l'obiettivo di trasmettere un messaggio positivo e d'incoraggiamento al rispetto di strade, città, parchi e aree naturali non solo nella bella stagione, ma durante tutto l’anno. Oltre che sui social, la campagna è stata trasmessa anche in radio, dove è sempre la voce dei Casa Surace e di Nonna Rosetta a ricordare l’importanza della responsabilità personale nello scegliere di seguire comportamenti virtuosi.

05 agosto 2020

Lipikar di La Roche-Posay regala un sorriso ai piccoli degenti

La Roche-Posay, brand partner di dermatologi e pediatri nel mondo, sostiene la Fondazione Dottor Sorriso, onlus che da 25 anni porta la clownterapia in Italia con la missione di rasserenare la degenza dei pazienti più piccoli negli ospedali.
Da settembre e per tutto ottobre il marchio donerà un sorriso a un bambino versando alla suddetta onlus un euro per ogni balsamo anti-prurito Lipikar Baume AP+M Special Pack venduto, fino a un massimo di 10mila euro. In linea con la sua mission, il brand ha scelto di sostenere una realtà che si occupa di alleviare le sofferenze dei più piccoli con uno scherzo, un gioco, una magia, strappando loro sorrisi in un momento delicato come la degenza ospedaliera perché sorridere fa bene all'anima e donare un sorriso, in fondo, può essere semplice. Anche i semi del burro di karité - uno degli ingredienti del prodotto in oggetto - vengono raccolti da oltre 15mila donne del Burkina Faso che ricevono un compenso equo e diretto. L’iniziativa fa parte del più ampio programma di approvvigionamento responsabile e solidale del gruppo L'Oréal, impegnato anche nella protezione dell’ambiente tramite la conservazione degli alberi di karité.

04 agosto 2020

'Amadori alimenta lo sport': la nutrizione sposa l'attività fisica

Il brand sarà anche fornitore ufficiale di Casa Italia ai Giochi di Tokyo
Amadori diventa ambasciatore delle carni bianche di alta qualità e promotore di sani stili di vita e con il lancio del progetto 'Amadori alimenta lo sport' intende farsi promotore del binomio vincente fra nutrizione varia ed equilibrata e regolare attività fisica. Il kick-off è l'annuncio della partnership fra Amadori e il Coni: il Gruppo alimentare, fondato a Cesena oltre 50 anni fa, si unisce al panel dei partner ufficiali del Comitato Olimpico Nazionale. Amadori diventa anche fornitore ufficiale di Casa Italia ai prossimi Giochi di Tokyo e dei centri di preparazione olimpica, dove gli atleti dell’Italia Team - la squadra olimpica nazionale - in questi mesi si stanno preparando, nelle rispettive discipline, per il più importante appuntamento sportivo mondiale. La partnership con il Coni e Italia Team s'inserisce nell'ambito di un progetto di ampio respiro, che si svilupperà nei prossimi mesi e vedrà Amadori coinvolto insieme a istituzioni sportive e ambassador dello sport, della nutrizione e del lifestyle, in importanti eventi ed appuntamenti dedicati a salute e benessere, per la promozione di un modello alimentare vario ed equilibrato.

Capitan Sdebito, il supereroe contro il sovraindebitamento

Legge3.it, in collaborazione con Copy'n Comics, ha realizzato un originale albo a fumetti che, ripercorrendo la storia personale di Gianmario Bertollo, fondatore di Legge3.it, vuole illustrare ai cittadini quali sono gli strumenti a loro disposizione per uscire da situazioni di sovraindebitamento
Un linguaggio nuovo per far conoscere la Legge 3
Un fumetto sulla genesi di un supereroe, che poi decide di dedicare la vita ad aiutare chi è in difficoltà. Per la prima volta, uno strumento leggero e alla portata di tutti come un albo a fumetti viene utilizzato per veicolare i contenuti di una legge. Come in tutte le migliori storie di supereroi, il fumetto si apre con Bertollo alle prese con i suoi problemi economici e un cumulo di debiti che non fa che aumentare. Sembra che non ci sia alcuna via di uscita, finché riceve una chiamata che gli cambia la vita. Il suo avvocato è venuto a conoscenza della Legge 3, nota anche come salva-suicidi, che potrebbe aiutarlo a venire fuori da quella situazione, risolvendo i problemi con banche, finanziarie ed Equitalia. Un provvedimento che, gli spiega, è poco noto perché relativamente recente e, soprattutto, poco sponsorizzato e sono pochi gli avvocati in grado di attuarlo. Bertollo riesce a uscire dai suoi guai, ma quante persone là fuori si trovano nella sua stessa situazione? E se non avessero la fortuna di incontrare qualcuno in grado di applicare quella legge che gli ha salvato la vita? Nascono, dunque, Capitan Sdebito e la sua azienda Legge3.it, con lo scopo di far conoscere questi strumenti a quante più persone possibile, aiutando privati e cittadini a uscire dai debiti.

03 agosto 2020

Viaggio in Italia con il sostegno della community WeRoad

L'estate di ​WeRoad, la più grande community di traveller online d'Europa, è celebrata con l'iniziativa ​Italian Tour Challenge​. Protagonisti del viaggio, che prende il via oggi, Sara e Brotha, due coordinatori WeRoad, partiti da Milano in macchina senza soldi né cibo, invitando la community sparsa per tutta l'Italia a supportare la loro esperienza offrendo loro alloggio, cibo e una passeggiata nella propria città. Unico sostegno materiale i device tecnologici messi a disposizione da Xiaomi e che aiuteranno i due coordinatori a collegarsi con i WeRoaders di tutta Italia: lo smartphone Redmi Note 9, lo smartwatch Mi Band 5 e il monopattino elettrico Mi Electric Scooter Pro 2. Il viaggio on the road di dieci giorni, interamente raccontato su ​Instagram @we_road_official​, mostrerà le bellezze, anche quelle più nascoste, del nostro Paese, e collegherà simbolicamente tutta la community di WeRoad. Destinazione finale del viaggio: Palermo.

'Grandi viaggi senza aereo', podcast in 6 puntate per i lettori di 24+

In ogni puntata l'intervista al protagonista di un viaggio
Iniziativa esclusiva dedicata ai lettori di 24+, la sezione premium del Sole24ore.com. Si tratta di 'Grandi viaggi senza aereo', podcast in sei puntate che racconta le storie di viaggiatori che hanno scelto di intraprendere nuove rotte, cambiando il ritmo delle proprie vacanze ed utilizzando l'estate per partire alla scoperta di nuovi luoghi e di se stessi. Per farlo hanno scelto di lasciare a casa le comodità, privilegiando la scelta di tragitti a piedi, in bicicletta, monopattino, auto o treno con lo scopo di riscoprire la bellezza del viaggio, e non solo quella della destinazione, alla volta di luoghi vicini o lontani. Il progetto è della giornalista Francesca Milano, social media editor e responsabile dei podcast del Sole 24 Ore, che racconta in ogni puntata una storia diversa intervistando il protagonista. Le puntate sono disponibili ogni venerdì, a partire dallo scorso 31 luglio, nella sezione Podcast di 24+ per accompagnare l'estate dei lettori e ispirare anche chi, quest'estate, ha deciso di viaggiare senza aereo.

'Raffaello. Una mostra impossibile': a Urbino 45 dipinti del genio

A Urbino, nelle sale del Palazzo del Collegio Raffaello, è ospitata 'Raffaello. Una mostra impossibile', promossa dalla Regione Marche, in collaborazione con il Comune di Urbino ed Enit Agenzia Nazionale del Turismo.
Un unico allestimento per ammirare opere disseminate in 17 Paesi
Ideata e curata da Renato Parascandolo e con la direzione scientifica di Ferdinando Bologna recentemente scomparso, la mostra presenta 45 dipinti di Raffaello - compreso l'affresco de La Scuola di Atene - riprodotti in scala 1:1 e riuniti insieme, permettendo così di ammirare in un unico allestimento opere disseminate in 17 Paesi, impresa che non riuscì nemmeno allo stesso Raffaello Sanzio. Una carriera folgorante quella di Raffaello, morto a soli 37 anni, che la mostra racconta affiancando riproduzioni di opere provenienti dai maggiori musei del mondo - dagli Uffizi di Firenze, ai Musei Vaticani, dalla Pinacoteca di Brera a Milano alla Galleria Borghese a Roma, passando per il Louvre a Parigi, il Prado a Madrid e la Gemäldegalerie a Berlino, per arrivare a San Pietroburgo all’Ermitage e alla National Gallery di Washington, solo per citarne alcuni - che conservano capolavori assoluti come la Madonna Conestabile, la Madonna di Terranuova, lo Sposalizio della Vergine, la Madonna del Cardellino, la Deposizione, il Ritratto di Baldassare Castiglione e tanti altri fino ad arrivare alle Stanze Vaticane per cui Raffaello giunse a Roma ingaggiato da papa Giulio II che segnò la sua consacrazione. L'esposizione mira, attraverso la vita e le opere del grande artista rinascimentale, a portare i visitatori alla scoperta di un territorio ricco di fascino, storia e tradizioni culturali ed enogastronomiche. Intercettando anche i giovani e quanti non frequentano abitualmente i musei e le esposizioni d'arte.

02 agosto 2020

In un libro i consigli per eliminare la plastica non necessaria

Gli oceani su scala planetaria stanno affrontando un disastro ambientale dovuto a rifiuti plastici non correttamente smaltiti. Rifiuti che rappresentano un pericolo per la salute dell'ecosistema marino, delle spiagge e, in ultima analisi, degli esseri umani. Ma non tutto è perduto: attuando dei semplici cambiamenti nella nostra routine quotidiana, potremmo infatti contribuire a invertire la rotta. Il volume 'Bye bye plastica', di Aboca Edizioni (pagg. 200, 14 euro), a cura di Luca Bonaccorsi, Clare Fischer e Richard Harrington per la Marine Conservation Society, la più importante associazione benefica per la salvaguardia dei mari del Regno Unito, insegna a ridurre l'uso della plastica nella vita di tutti i giorni. E lo fa accompagnandoci nel corso di una giornata e fornendoci i consigli giusti per eliminare la plastica non necessaria ogni volta che se ne presenterà l'occasione. Dal momento in cui ci svegliamo fino a quando ci prepariamo per andare a letto, impareremo quanto può essere facile usare cosmetici o consumare pasti senza plastica, cambiare le nostre abitudini di acquisto o riflettere sull'uso che facciamo degli oggetti di plastica al lavoro. Ma, soprattutto, ci renderemo conto di come un minimo cambiamento nel nostro stile di vita possa portare a un grande cambiamento per il futuro del pianeta.