giovedì 23 gennaio 2020

Nella casa del Grande Fratello Vip c'è il letto Paco di Noctis

Si sono riaccesi i riflettori sul Grande Fratello Vip. Il programma televisivo, in onda su Canale 5, anche quest’anno ha scelto Noctis - affermata realtà con quasi trent'anni di storia, passione e ricerca nel settore dei letti imbottiti 100% made in Italy - per la camera da letto dei concorrenti.
Per la stanza da letto del reality show sono state infatti selezionate otto varianti colore del letto Paco, particolarmente vivaci e grintose, che ben si inseriscono nell'atmosfera pop voluta per l'allestimento della casa più spiata d’Italia. Il rivestimento reversibile di Paco dona uno stile unico alla zona notte, accompagnando gli inquilini durante la loro avventura nella casa. Il double face permette di cambiare colore e look al letto in modo semplice e veloce. Inoltre, è dotato dell’innovativo sistema contenitore folding box per poter sfruttare l'area sottostante la rete per sistemare valigie, oggetti e biancheria. Ideato e brevettato da Noctis, il sistema consiste in un pannello di fondo posto all'interno del box salvaspazio, che facilita l'accesso al pavimento sottostante per pulire comodamente senza dover spostare o sollevare la struttura.

mercoledì 22 gennaio 2020

Svr ha portato in Italia il marchio botanico e vegano Lazartigue

Si chiama Lazartigue - dal cognome di Jean-François, parrucchiere pioniere della cosmetica naturale attivo a Parigi con il suo primo salone già nel 1963 e ideatore, nel 1972, di un'innovativa stiratura capelli con attivi naturali, concentrati e puri - il marchio francese del segmento haircare, da poco sbarcato in Italia e distribuito in 200 farmacie.
Vocato all'innovazione, lo storico brand d'oltralpe, di recente acquisito da Laboratoires Svr, ha mutuato il concetto di cosmetica pulita dal mondo dello skincare e, forte della sua pluridecennale expertise e dall'essere vegano (certificato dalla British Vegan Society) e botanico, presenta ai consumatori italiani un poker di trattamenti premium dei 38 tra cosmetici haircare e colorazioni complessivamente in portafoglio: Huile des rêves, olio secco nutriente frutto di un mix di oli e da una fragranza floreale sviluppata a Grasse, Shampoo Extra-Gentle al latte di riso e oli essenziali, per lavaggi frequenti, Nourish Masque, maschera ad alta nutrizione, ideale per nutrire capelli secchi e spessi, e Nourish Soin Haute Nutrition al burro di karité, indicato per capelli sfibrati e spessi. Tutti i prodotti sono caratterizzati da formule ultra concentrate di attivi naturali, non contengono siliconi, oli minerali e solfati, nel rispetto dei capelli e del cuoio capelluto. Al posto dei siliconi, nei suoi trattamenti Lazartigue utilizza infatti una miscela di oli che regalano lucentezza alla chioma senza appesantirla, mentre i solfati sono stati banditi a favore di tensioattivi derivati dal cocco. Il concetto di cosmetica pulita passa anche dai pack riciclati e riciclabili al 100%, con l'impiego ridotto di confezioni esterne e l'utilizzo di plastica prodotta in Europa.

Tre donne iconiche nel video istituzionale Schwarzkopf Heads

Isabella Ferrari, Paola Egonu ed Elodie incarnano il concetto di empowerment
femminile di cui il marchio si fa promotore con i suoi prodotti
'La libertà inizia dalla testa': questo il messaggio della campagna istituzionale Schwarzkopf Heads ideata dall'agenzia Alkemy per il brand haircare che intende celebrare l'unicità di ogni donna e la sua libertà di pensiero ed espressione a partire dai capelli. Per veicolare il messaggio, è stato prodotto un video-manifesto, diretto dal regista  della serie tv '1992' Giuseppe Gagliardi e con la fotografia a cura di Ferran Paredes Rubio. Davanti alla macchina da presa tre donne straordinarie, emblema di forza e stile: l'attrice Isabella Ferrari, la cantante Elodie e la pallavolista Paola Egonu. Tre donne dalla diversa personalità, consapevoli del proprio valore e con la volontà di migliorarsi, che incarnano il concetto di empowerment femminile, lanciando un messaggio forte e positivo in grado d'ispirare le donne di ogni età.
La campagna è stata ideata da Alkemy e diretta da Giuseppe Gagliardi
La testa è, ovviamente, al centro dell'attenzione nel video, dal momento che "Tutto parte dalla testa, non è apparenza", dice Ferrari. "Quando la testa è libera, sono libera anch'io", rivela Egonu. "Posso essere chi voglio, con le idee, con la testa", dichiara Elodie. La campagna Schwarzkopf Heads non ha solo l'obiettivo di raccontare i valori del brand haircare di Henkel con un linguaggio nuovo, intimo e diretto, ma ha anche una finalità benefica: per tutto il 2020, infatti, una parte del ricavato della vendita di tutti i prodotti Schwarzkopf sarà devoluta ad Upshift, il programma di Unicef d'inclusione sociale e inserimento lavorativo di giovani vulnerabili in Italia. Schwarzkopf, nello specifico, si è impegnata a formare 50 ragazze e a finanziare fino a cinque startup al femminile.

Quattro giorni di eventi a tema noir al festival Treviso Giallo

La seconda edizione avrà luogo dal 10 al 22 marzo
Treviso Giallo è il primo festival letterario che affronta con taglio scientifico il genere letterario giallo e noir. Dopo il successo registrato nel 2019, la seconda edizione sarà ospitata a Palazzo dei Trecento, a Treviso, e in alcune città della Marca trevigiana dal 19 al 22 marzo 2020. Prevista la partecipazione di scrittori di fama nazionale e internazionale. Giunto alla sua seconda edizione, il festival si distingue per il taglio scientifico grazie all'opera del Comitato scientifico presieduto da Elvio Guagnini, ed è organizzato dall'Accademia Veneta assieme al Comune di Treviso, con il Patrocinio della Regione del Veneto, dell’Università Ca' Foscari di Venezia, dell’Università di Trieste, dell'Università Iulm e dell’Università dell'Aquila. Aperto al pubblico con ingresso gratuito fino a esaurimento posti, il festival è unico nel suo genere in ambito nazionale per l’impostazione scientifica che lo caratterizza e offre un approfondimento del genere giallo e noir che lo proietta a fianco dei maggiori festival europei. In programma quattro giorni d'incontri, tavole rotonde, presentazioni di libri attraverso interviste di approfondimento all'autore a cui parteciperanno scrittori, giornalisti, sociologi, criminologi, investigatori, magistrati, psicologi, psichiatri. In concomitanza con il festival sarà realizzata una mostra artistica e avranno luogo una proiezione cinematografica e un concerto.

Petit Bateau si allea con Treedom a favore dell'ambiente

Con il kit nascita si può associare un bambino a un albero
Petit Bateau, storica maison francese di abbigliamento e intimo per l’infanzia e Treedom, piattaforma web per la piantumazione a distanza di alberi, si uniscono per promuovere la cultura del verde con un’iniziativa concreta di sostenibilità ambientale e sociale, presentata in occasione della novantesima edizione di Pitti Bimbo a Firenze. La condivisione di valori comuni, l'attenzione per l'ambiente attraverso piccoli gesti accessibili a tutti, hanno reso questa collaborazione del tutto naturale. Da questo mese, Petit Bateau propone nelle sue boutique e negozi diretti un kit nascita esclusivo in cotone organico con l'acquisto del quale è compresa la messa a dimora di una specie arborea nell'ambito dei progetti agroforestali di Treedom. Con il gift sarà possibile associare il nome di un bambino a un albero, un messaggio forte che lo farà crescere con una speciale sensibilità nei confronti della natura. Il progetto vuole così celebrare la scelta del brand di realizzare, a partire dallo stesso anno, il 100% della collezione Newborn in cotone biologico. Dietro questa cifra c'è un impegno a lungo termine e una sfida: conciliare l'attenzione per l'ambiente con i requisiti di alta qualità di Petit Bateau. L'agricoltura biologica del cotone, infatti, ottimizza l'uso dell'acqua e preserva la qualità del suolo, la biodiversità e la salute degli agricoltori locali in una visione integrata di well being.

martedì 21 gennaio 2020

In 250 esemplari l'orologio ispirato alla Land Rover Defender

Zenith e Land Rover presentano un orologio, in edizione speciale ispirato alla nuova Defender, il celebre Suv reimmaginato per il Ventunesimo secolo. Il Defy 21 Land Rover Edition, questo il suo nome, è moderno, durevole e desiderabile, essendo infatti il più recente risultato di quattro anni di collaborazione tra Land Rover e la storica azienda svizzera. Il Defy 21 Land Rover Edition è una completa trasformazione del cronografo Zenith dal look naturale e minimalista. Con cassa in titanio in finitura micropallinata, che assorbe la luce da ogni angolo per accentuarne le superfici sfaccettate, ricorda le superfici dei velivoli stealth. Due i cinturini: l'Adventure, un all terrain in gomma testurizzata, e il Country, in gomma grigia con effetto stoffa e impunture in arancione. Zenith e Land Rover avevano già collaborato alla creazione dei modelli di orologio El Primero Range Rover, Chronomaster El Primero Range Rover Velar e Defy Classic Evoque. Prodotto in soli 250 esemplari, l'orologio sarà disponibile in contemporanea all'arrivo della nuova Defender.

'Love 2020', la doppia compilation d'amore by Radio Italia

E' distribuita da Sony Music
Un regalo ideale per San Valentino? Una raccolta di brani d'amore di alcuni tra i più grandi artisti della musica italiana. Si trova dallo scorso 17 gennaio in tutti i negozi di dischi la doppia compilation 'Love 2020' di Radio Italia, una produzione 'Solomusicaitaliana', l’etichetta guidata da Stefano Contestabile. Distribuita da Sony Music, il doppio lavoro dedicato agli innamorati, raccoglie 26 canzoni firmate da alcuni dei più apprezzati artisti italiani, tra cui Biagio Antonacci, Tiziano Ferro, Cesare Cremonini, Elisa, Gianna Nannin e molti altri big.

lunedì 20 gennaio 2020

Bebe Vio e Sorgenia invitano a preservare i territori a rischio

Sorgenia è in tv con la campagna #iononhovisto che lancia un forte appello a proteggere l’ambiente, cominciando dal territorio italiano.
Lo spot #iononhovisto è in onda sino a fine febbraio
Protagonista del film Bebe Vio, idealmente alla guida di un gruppo di giovani che chiedono la conservazione di alcuni luoghi a rischio e più consapevolezza nelle scelte quotidiane, anche in tema di energia. Lo spot si concentra su due temi specifici: la sostenibilità e il territorio. Il primo è un richiamo alla responsabilità che ogni azienda deve costantemente avere nei confronti delle nuove generazioni, senza tuttavia rinunciare a proiettarsi verso il futuro: è imperativo impegnarsi per soddisfare i bisogni di oggi senza distruggere, ma anzi preservando, le risorse che serviranno domani. La seconda, invece, è legata al nostro Paese: quando si parla di rischi ambientali, ci si concentra spesso su grandi questioni internazionali, ma Sorgenia ha deciso di partire proprio dall'Italia, Paese in cui opera e fa impresa. Accanto alla campionessa paralimpica di scherma dei bambini e ragazzi che indicano un luogo italiano che non hanno mai visto, un luogo bello ma da proteggere. L'invito finale, rivolto a tutti gli spettatori, è di non rovinare lo spettacolo e di preservare le bellezze naturali e i paesaggi del nostro Paese con comportamenti consapevoli e scelte sostenibili. In questa storia c’è l’identità di Sorgenia: l'azienda non solo offre ai propri clienti energia sostenibile, ma incarna anche l'idea di una produzione che va oltre il consueto concetto di rinnovabili. La creatività della nuova campagna, on air fino a fine febbraio, è di Red Robiglio Dematteis.

A Milano 100 globi per sensibilizzare sul futuro del nostro pianeta

La mostra a cielo aperto si terrà dal 12 aprile al 21 giugno
Si è svolta oggi in piazza della Scala la cerimonia d'installazione della prima di 100 opere di 'WePlanet: 100 Globi per un futuro sostenibile', che coloreranno le strade di Milano dal 12 aprile al 21 giugno 2020. Il posizionamento di questa prima opera è l’anticipazione della grande mostra collettiva open air che trasformerà la città meneghina in una galleria d’arte urbana a cielo aperto. Valorizzando gli spazi pubblici dal centro alla periferia, WePlanet sarà un viaggio alla scoperta di nuove visioni artistiche del nostro pianeta: 100 globi realizzati e riprodotti con materiale riciclato di grandi dimensioni diventeranno lo strumento, affidato ad artisti, designer e creativi, per sensibilizzare il pubblico sul problema dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici e per approfondire il tema dell’innovazione sostenibile. Terminata la mostra, le opere verranno messe all'asta, battuta da Sotheby’s, e il ricavato sarà devoluto a favore del Fondo ForestaMi, il progetto di forestazione urbana nella città di Milano. Alla cerimonia d'installazione della prima opera (nella foto, in alto), realizzata in materiale riciclato da Giulio Cappellini e Antonio Facco, hanno preso parte l'assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio del Comune di Milano Cristina Tajani, il ceo di WePlanet Paolo Casserà e gli organizzatori e promotori dell'evento.

Il Centro di Arese con Maisha Marefu Onlus per l'acqua in Eritrea

Tre le corse in programma nei prossimi mesi
Il Centro di Arese, insieme a La Pista e alla municipalità Aresina, si fa promotore di un’iniziativa unica nel suo genere a sostegno del progetto di costruzione di un pozzo nel piccolo villaggio Embailà, in Eritrea, promosso dell’associazione Maisha Marefu Onlus con tre gli eventi in programma realizzati con la collaborazione di Asi Lombardia. Il debutto sarà il 7 febbraio a Il Centro con una corsa notturna. Una magica atmosfera accompagnerà tutti i partecipanti su un tracciato studiato in totale sicurezza per coprire un intero miglio cronometrato da percorrere 'a tutta'. Dopo la chiusura delle attività commerciali della galleria, la partenza è prevista per le 23.30. Si prosegue venerdì 17 aprile, alle ore 21.30, presso La Pista Aci Vallelunga adiacente il Mall, la corsa non competitiva di 5 km adatta a tutti coloro che vorranno sostenere il progetto benefico. L’evento conclusivo si svolgerà domenica 17 maggio, dalle 9.30, con la manifestazione non competitiva che si svolgerà sul territorio del Comune di Arese e dove sarà anche possibile scegliere tra il percorso da 1, 5 o 10 km. Per registrarsi occorre collegarsi alla piattaforma shop.endu.net e seguire le istruzioni. L'importo raccolto sarà interamente destinato a Maisha Marefu Onlus e devoluto per la realizzazione del pozzo.