martedì 14 gennaio 2020

Menu gourmet a prezzi pop nei ristoranti della Guida InGruppo

Prende il via oggi e si concluderà il prossimo 30 aprile, con una stima previsionale di 22mila menu serviti, l'iniziativa promozional-culturale che coinvolge venti ristoranti lombardi di eccellenza.
In alto, da sinistra, l'editore Mario Cucci e il giornalista Elio Ghisalberti
In basso, l'ideatore della formula Giuliano Pellegrini
Previa prenotazione, a pranzo e a cena, è possibile ordinare un menu completo (antipasto, primo, secondo, dolce, caffè, acqua e vino) al costo di 60 euro a persona, con l'eccezione di Da Vittorio, Sadler e Enrico Bartolini Ristorante, al costo di 120 euro. Nei giorni di San Valentino e Pasqua la convenzione resta sospesa. La formula, ideata otto anni fa dal ristoratore Giuliano Pellegrini, viene proposta anche nella Guida Ingruppo 2020, quest'anno alla sua terza edizione, con l'obiettivo di rendere accessibile ai più giovani, e non solo, l'alta cucina come forma di cultura. I ristoranti raccontati nella guida sono venti: 16 si trovano a Bergamo e provincia, uno nel territorio di Monza-Brianza, due a Milano e uno in provincia di Sondrio. La novità, quest'anno, riguarda l'ingresso di due ristoranti: Impronte di Bergamo e Il Cantinone di Madesimo. Disponibile in 12mila copie presso i ristoranti coinvolti e VisitBergamo, la Guida InGruppo è pubblicata dalla società Mediavalue di Mario Cucci e curata dal direttore editoriale Elio Ghisalberti con il corredo fotografico di Paolo Picciotto.