lunedì 18 giugno 2018

Rughe da smartphone? Uriage Age Protect scherma la luce blu

Luce blu emessa dai dispositivi tecnologici, stress, fumo, stanchezza, mancanza di sonno, dieta poco equilibrata, esposizione solare e inquinamento sono alcuni dei fattori che causano stress ossidativo delle cellule e conseguente invecchiamento cutaneo precoce. Per contrastarlo, Uriage lancia in farmacia e parafarmacia la linea skincare antietà AgeProtect con complesso brevettato Blb - Blue Light Barrier. Un effetto schermante contro la luce blu di smartphone e tablet (luce caratterizzata da una lunghezza d'onda più lunga rispetto agli Uv, quindi meno intensa ma più penetrante e, com'è stato scientificamente dimostrato, correlata alla comparsa di rughe e discromie) che si combina alle proprietà benefiche dell'acqua termale di Uriage a base di oligoelementi e minerali. Grazie alla presenza di un potente antiossidante come il sangue di drago, associato a retinolo, squalano di oliva e acido ialuronico, il complesso Blb funge da scudo proteggendo i fibroblasti e i cheratinociti dal danno ossidativo. Sette i prodotti che compongono la linea Age Protect: tre trattamenti da giorno (di cui due multifunzione e un fluido), due creme per la notte (detox e peeling multiazione) e due trattamenti specifici (siero intensivo e contorno occhi). Tutti prodotti contraddistinti da un profumo fresco, con note di cuore floreali e un fondo legnoso, e da texture setose di facile assorbimento.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...