mercoledì 21 novembre 2018

È provato: la dieta redistributiva di una giornata funziona!

In una società in cui il consumatore medio acquista una quantità di cibo superiore al suo fabbisogno reale, è sempre più frequente sentire la frase: "Devo mettermi a dieta!".
La campagna ironica cela un messaggio serio della Fondazione Banco Alimentare
Ecco allora un rivoluzionario metodo che permette a chi ha cibo in abbondanza di dimagrire senza sacrificio e a chi la dieta non la sceglie, ma la fa forzatamente, di sfamarsi. È la dieta redistributiva, un'intuizione di McCann Worldgroup Italia, promossa dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus, associazione che si occupa del recupero delle eccedenze alimentari e della redistribuzione alle strutture caritatevoli. La campagna è stata realizzata in occasione della 22esima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, uno degli eventi che raccoglie maggiore solidarietà in tutta Italia, in partenza il prossimo sabato 24 novembre. Dal 1997 sono infatti, centinaia le persone che si sono messe a disposizione per aiutare chi ha più bisogno e anche quest'anno torna l’appuntamento solidale in tutta Italia. Lo spot, firmato McCann Worldgroup Italia, propone in una chiave leggera ed ironica un tema complesso, come la difficoltà di alimentarsi che accomuna tante persone, e sposta l’attenzione verso chi sceglie consapevolmente di fare una dieta, si priva del cibo e può così donarlo a chi ne ha bisogno. Un'alternativa semplice che è anche un'opportunità per non buttare via il cibo in eccesso. La campagna, declinata su vari mezzi, prevede anche il coinvolgimento di vari influencer. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...