domenica 9 febbraio 2020

'Impressionisti segreti' al cinema con Nexo Digital per tre giorni

Cinquanta tesori dell'arte sono esposti a Roma fino all'8 marzo a Palazzo Bonaparte, in occasione della mostra prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia.
Berthe Morisot, Devant la psyche,1890
Racconta il movimento impressionista attraverso questi capolavori provenienti da collezioni private il docufilm 'Impressionisti segreti', prodotto da Ballandi, e al cinema per tre giorni, dal 10 al 12 febbraio, con Nexo Digital nell'ambito del suo progetto originale ed esclusivo 'La grande arte al cinema'. Diretto da Daniele Pini, il docufilm consentirà allo spettatore di immergersi nei dettagli inediti della loro arte. Claire Durand-Ruel e Marianne Mathieu, le due curatrici, accompagneranno gli spettatori in un percorso articolato, dove immagini di ampio respiro troveranno il loro contrappunto ideale nelle analisi di esperti, storici, artisti e altre figure legate al mondo della pittura moderna e della cultura visuale. Le opere di Manet, Caillebotte, Monet, Berthe Morisot, Cézanne, Sisley, Signac saranno sia il punto di partenza che quello di arrivo nell'approfondimento dei percorsi dei singoli autori e delle peculiarità del movimento. Una confessione intima in cui verranno evocati i caratteri più riservati e meno noti degli impressionisti, anche grazie agli interventi di esperti come gli storici dell'arte Alain Tapié e Sergio Gaddi, la scrittrice e saggista Melania Mazzucco, il fotografo e regista Fabio Lovino, l'artista Giuliano Giuman e il collezionista Scott Black. Quest'anno 'La grande arte al cinema' è distribuita in esclusiva per l'Italia da Nexo Digital con i media partner Radio Capital, Sky Arte, Mymovies.it, Arte.it e in collaborazione con Abbonamento Musei.