lunedì 4 dicembre 2017

Non da bere, ma da assaporare le birre Peroni Gran Riserva

Da sinistra, Federico Sannella, Giuseppe Menin e Ludovica Lioy
Ricco il palmarès della famiglia Peroni Gran Riserva, composta dalle premium doppio malto, rossa e puro malto, tre birre 'non da bere, ma da assaporare' che di recente si sono imposte in due prestigiose competizioni internazionali di settore: il Tastings.com World Beer Championship, la più antica competizione annuale americana dedicata al mondo della birra, promossa dal Beverage Tasting Institute di Chicago, e il The Beer Awards, premio britannico promosso dai più importanti esperti mondiali del settore riuniti nel IWSC Group. Un successo che si deve alla qualità degli ingredienti, come il malto 100% italiano, all'autentica passione dei 1.500 agricoltori che lavorano per lo storico marchio italiano di birra e al lungo processo produttivo, in cui è il tempo a forgiare le caratteristiche uniche e distintive delle tre birre. La gamma è stata presentata oggi a Milano da Federico Sannella, direttore relazioni esterne di Birra Peroni, Ludovica Lioy, brand manager di Peroni Family e Giuseppe Menin, mastro birraio Birra Peroni. Un incontro che ha fatto luce sulle peculiarità e sui possibili abbinamenti con i cibi di ciascuna delle tre birre, i cui pack qualche mese fa sono stati oggetto di un restyling, e che da maggio a luglio scorsi si sono presentate al grande pubblico con la campagna televisiva 'Gustati il tempo' a cura di Saatchi & Saatchi, spot che ha visto in azione non un attore, ma un vero agricoltore della filiera produttiva Peroni.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...