giovedì 10 dicembre 2015

I progetti di qualità di native advertising targati Condé Nast

In occasione dei suoi vent'anni in Italia, Vodafone ha realizzato un cortometraggio dal titolo 'Vent’anni di noi', basato sul claim 'Ogni tua parola per noi è importante. Da vent’anni' e ha scelto Condé Nast come partner per la realizzazione del primo progetto di native advertising.
Il gruppo editoriale lancia in questa occasione la sua offerta native che unisce qualità dei contenuti e potenza della distribuzione grazie alle sue diverse piattaforme che raggiungono ogni mese oltre 20 milioni di utenti unici mensili e generano, su base mensile, oltre 15 milioni di video views. Su CN Live! – pure video platform di Condé Nast che conta 8,4 milioni di video views – è stato creato un canale dedicato a Vodafone che celebra il progetto #20anniinsieme e su cui è caricato il suddetto short film. Tre contenuti native sono stati realizzati da altrettanti autori d’eccezione, selezionati da Condé Nast e pubblicati su VanityFair.it, GQitalia.it e Wired.it: Luigina Foggetti per Vanity Fair con il contenuto '10 magiche parole per cambiare la giornata' si occupa di comunicazione e formazione, il giornalista freelance Dario Marchetti per Wired con il native 'Dieci citazioni che gli emoji non possono riassumere' esplora e racconta gli universi paralleli della tecnologia e dei videogame per Wired Italia, GQ e La Stampa, il filosofo e scrittore Franco Bolelli per GQ con 'Il potere delle parole'. Questo progetto apre una nuova era della comunicazione digitale di Condé Nast.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...