11 gennaio 2021

Kiko sostiene la ricerca scientifica della Fondazione Veronesi

Il marchio cosmetico è in prima linea
nella lotta ai tumori del collo dell'utero
Al via la campagna Kiko 'Amati, scegli la prevenzione' a sostegno di Fondazione Umberto Veronesi nella prevenzione e nella ricerca scientifica sul tumore del collo dell'utero e degli altri tumori causati dal Papilloma Virus (Hpv). Acquistando i prodotti della collezione Ray of love, fino al 14 febbraio 2021, in tutti i negozi Kiko d'Italia e online, è possibile contribuire a sostenere la ricerca scientifica sui tumori del collo dell’utero e degli altri tumori causati dall’Hpv. Parte del ricavato verrà, infatti, devoluto a Fondazione Umberto Veronesi per finanziare, per 12 mesi, il lavoro di due meritevoli ricercatori.  L’iniziativa, che rientra in un più ampio programma di Corporate Social Responsibility di Kiko, offrirà inoltre l’opportunità alle 2.500 dipendenti donne in Italia di eseguire un Pap test gratuito e sarà affiancata da un’attività di sensibilizzazione rivolta a 3 milioni di clienti in tutta Italia. "Per noi la bellezza non è solo un fattore estetico. Significa prendersi cura di sé. Il nostro impegno vuole andare oltre i prodotti per mettersi al servizio della comunità e contribuire a non lasciare indietro nessuno. Siamo orgogliosi di sostenere Fondazione Umberto Veronesi e mettere a disposizione il nostro personale e i nostri negozi per far arrivare un messaggio che parli di salute e prevenzione a oltre 3milioni di donne in tutta Italia", afferma Cristina Scocchia, amministratore delegato di Kiko. Il tumore del collo dell'utero è il quinto tumore più diffuso fra le donne con meno di 50 anni, ma grazie alla prevenzione e alla diagnosi precoce si aprono notevoli possibilità di guarigione.