venerdì 6 ottobre 2017

L'origine delle 40 erbe di Amaro Montenegro in un cortometraggio

Rilancio d'immagine per Amaro Montenegro. Da ieri lo storico amaro, fondato nel 1885 dal genio ribelle Stanislao Cobianchi, è approdato nel circuito cinema d'Italia con un corto emozionale.
Narra la storia, romanzata, del fondatore Stanislao Cobianchi
Nel film 'La scoperta del sapore vero' - un pezzo di grande cinema con accurate ricostruzioni storiche - si scopre com'è nato il distillato alle 40 erbe aromatiche, originarie di quattro continenti, attraverso la storia del visionario fondatore, interpretato dall'attore Alessandro Cremona, e del suo avventuroso viaggio intorno al mondo in terre remote e incontaminate. Di grande suggestione, il film è stato realizzato da Tdh - Testa Digital Hub, società del Gruppo Armando Testa, e diretto dal duo italiano di registi Cric per la casa di produzione Diaviva.
Il cortometraggio è stato diretto dal duo di registi Cric
Rivisitata la bottiglia
Lo spirit, la cui originale ricetta è rimasta segreta, prevede un complesso processo produttivo che culmina con la miscelazione di sei note aromatiche, cui si aggiunge un'ultima nota, la più importante, chiamata Premio, la cui intensità è tale che ne basta una sola goccia in ogni bottiglia per completare la ricetta. La traduzione creativa di questa caratteristica nel film è rappresentata, simbolicamente, dalla lacrima della futura regina d'Italia, Elena del Montenegro, l'amata cui Cobianchi dedica il nome del suo amaro. "Questo film s'inserisce in un percorso più ampio di rinnovamento intrapreso dal brand: guardiamo alle nostre origini e da lì attingiamo per rivolgerci con slancio al futuro", dichiara Marco Ferrari, amministratore delegato del Gruppo Montenegro. Il rinnovamento del brand passa anche attraverso il restyling della bottiglia, curato da Robilant Associati, che ora riporta anche l'anno di fondazione (1885) e la firma di Cobianchi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...