martedì 15 novembre 2016

Proteggono e allungano la vita 'Le ricette Smartfood'

Il volume ha il bollino dello Ieo
E' approdato in libreria lo scorso 27 ottobre 'Le ricette Smartfood', il nuovo libro scritto dalla giornalista Eliana Liotta in collaborazione con la nutrizionista Lucilla Titta. Edito da Rizzoli, il volume nasce in collaborazione con la Fondazione Ieo-Ccm, cui sarà devoluta parte dei proventi delle copie vendute per l’investimento in ricerca sull'alimentazione. Il tema sono i cibi alleati della linea, del Dna e della salute, in grado di combattere il sovrappeso e aiutare a prevenire dal cancro alle patologie metaboliche, dalle malattie cardiovascolari a quelle neurodegenerative. Sono gli alimenti intelligenti i protagonisti dei 100 piatti presentati nel libro, il primo vademecum di cucina sana che vanta il bollino scientifico di un grande centro clinico e di ricerca, lo Ieo (Istituto europeo di oncologia) di Milano. "Le conoscenze di nutrigenomica e di tecnologia alimentare si trasferiscono ai fornelli - dice l’autrice -. Nascono così le pietanze Smartfood, con ingredienti e tecniche di cottura che mettono d’accordo genetica, nutrizione e gusto. A combinarsi in pentola sono quei venti cibi definiti Longevity perché potrebbero accendere i geni della longevità, secondo gli studi all’avanguardia. Per esempio, melanzane e radicchio, cavoli rossi e curcuma. Regnano a pranzo e a cena anche i dieci Protective Smartfood, categorie di alimenti che proteggono l’organismo come legumi e cereali integrali, frutta e verdura. Mai piatti tristi e sciapi, ogni portata è un trionfo di sapori". Perché mangiare sano non significa mangiare male.
Eliana Liotta, Lucilla Titta, 'Le ricette Smartfood', Rizzoli, 2016, pagg. 408, 16,90 euro
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...