venerdì 6 marzo 2015

L'impegno di Retake Milano contro il graffitismo vandalico


Si è tenuta ieri a Palazzo Marino la presentazione del progetto antigraffitismo di Retake Milano, realtà da tempo impegnata a rendere il capoluogo lombardo più pulito e bello. Alla presenza del sindaco Giuliano Pisapia, i volontari dell’Associazione Nazionale Antigraffiti presieduta da Andrea Amato hanno illustrato sia le iniziative finalizzate a contrastare il graffitismo vandalico sia i numerosi partner coinvolti negli interventi sul territorio, dall’Associazione Polis Fuoriclasse alla multinazionale Akzonobel, dal negozio Milano Color alla Cooperativa Officina Lavoro. Ad affiancarli è l’agenzia pubblicitaria Ogilvy & Mather Italia, che, insieme alla casa di produzione BlackMamba, ha creato la campagna Tags, un video ironicamente provocatorio (visibile qui) che, mostra le veementi reazioni di passanti presi d'assalto da vandali che ne imbrattano auto e indumenti. Reazioni che contrastano con l'indifferenza e il distacco dei cittadini quando gli imbrattamenti riguardano invece muri e facciate di edifici.
Una scena del video 'Tags' firmato Ogilvy & Mather Italia per Retake Milano
“Abbiamo fornito il nostro contributo creativo al progetto di educazione civica che l’associazione sta diffondendo nelle scuole medie milanesi - spiega Giuseppe Mastromatteo, chief creative officer di Ogilvy & Mather Italia - perché crediamo che sia non un’iniziativa ‘contro’ qualcuno, ma a favore della città e di tutti noi che la viviamo. Per questo abbiamo scartato qualsiasi spunto che si prestasse a strumentalizzazioni o a radicalizzare le contrapposizioni, scegliendo la strada dell’esperimento sociale”. Tra le novità della stagione degli interventi di riqualificazione da segnalare la collaborazione della SuisseGas Milano Marathon con l’associazione, che è stata coinvolta per permettere all'importante evento sportivo di conseguire la certificazione ReSport Gold dal Council for Responsible Sport. “Grazie all’intervento dell’associazione - spiega Andrea Trabuio, responsabile Mass Events di Rcs Sport - sarà possibile contrastare il degrado dalle scritte vandaliche, sempre più diffuse in numerose parti della città, attraverso una giornata di pulizia che interesserà proprio un tratto del percorso della maratona. Il progetto sarà svolto nel completo rispetto dell’ambiente urbano e, soprattutto, a favore della comunità locale”.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...