20 gennaio 2020

A Milano 100 globi per sensibilizzare sul futuro del nostro pianeta

La mostra a cielo aperto si terrà dal 12 giugno al 21 agosto
Si è svolta oggi in piazza della Scala la cerimonia d'installazione della prima di 100 opere di 'WePlanet: 100 Globi per un futuro sostenibile', che coloreranno le strade di Milano dal 12 giugno al 21 agosto 2020 (attenzione: le date precedentemente comunicate sono cambiate a causa dell'emergenza coronavirus). Il posizionamento di questa prima opera è l’anticipazione della grande mostra collettiva open air che trasformerà la città meneghina in una galleria d’arte urbana a cielo aperto. Valorizzando gli spazi pubblici dal centro alla periferia, WePlanet sarà un viaggio alla scoperta di nuove visioni artistiche del nostro pianeta: 100 globi realizzati e riprodotti con materiale riciclato di grandi dimensioni diventeranno lo strumento, affidato ad artisti, designer e creativi, per sensibilizzare il pubblico sul problema dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici e per approfondire il tema dell’innovazione sostenibile. Terminata la mostra, le opere verranno messe all'asta, battuta da Sotheby’s, e il ricavato sarà devoluto a favore del Fondo ForestaMi, il progetto di forestazione urbana nella città di Milano. Alla cerimonia d'installazione della prima opera (nella foto, in alto), realizzata in materiale riciclato da Giulio Cappellini e Antonio Facco, hanno preso parte l'assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio del Comune di Milano Cristina Tajani, il ceo di WePlanet Paolo Casserà e gli organizzatori e promotori dell'evento.