venerdì 13 novembre 2015

Proprietà intellettuale e cucina: il caso del riso di Marchesi

Gualtiero Marchesi e il piatto-simbolo della sua cucina
Una ricetta può essere protetta da copyright, come una canzone, una foto, un libro, un dipinto o un film? Si è tenuto oggi alla Triennale di Milano un incontro dedicato alla proprietà intellettuale in cucina. Grande protagonista dell'evento, volto a far riflettere sulla possibilità di tutela dei vari aspetti di un piatto (marchio, brevetto, design, diritto d'autore, know-how) il 'Riso, oro e zafferano', piatto-emblema della cucina di Gualtiero Marchesi. Nel corso di un processo simulato, che ha visto come parte lesa il maestro degli chef, il cui piatto è stato replicato con qualche variante da un altro cuoco, gli esperti (avvocati, imprenditori e un collegio giudicante) hanno discusso di procedimenti, ricette, forma, design del piatto, sapore, profumo e ingredienti, in un'ottica anticontraffazione. Il processo si è concluso con la 'vittoria' di Gualterio Marchesi. Alla sentenza favorevole ha fatto seguito una degustazione del piatto, realizzato al momento dal grande chef lombardo con il primo cuoco del ristorante Marchesi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...