venerdì 23 settembre 2016

BioNike è accanto a Fare x Bene e La nostra Famiglia

BioNike ieri al Brian & Berry Building di Milano ha illustrato alla stampa le sue iniziative di responsabilità sociale.
'Pagina bianca' da ottobre va in tour in cinque piazze italiane
Il brand della storica azienda cosmetica ICIM International, che ha fatto di benessere, famiglia e progresso i suoi valori-cardine, andando oltre il mero concetto di bellezza fisica, ha scelto di sostenere Fare x Bene Onlus, associazione che promuove e tutela i diritti inviolabili della persona, soprattutto di donne, bambini e disabili, impegnanodsi in progetti di accoglienza, assistenza legale e psicologica nei confronti delle vittime di discriminazioni, abusi e violenze e di prevenzione ed educazione alle differenze di genere, discriminazioni, bullismo e cyberbullismo. Anche grazie a BioNike, quest'anno l'associazione Fare x Bene riproporrà quindi l'iniziativa 'Pagina bianca' che vede coinvolti attivamente l'artista di strada e poeta Ivan Tresoldi e Valentina Pitzalis, una delle donne-simbolo della lotta alla violenza di genere. Dal prossimo ottobre 'Pagina bianca' andrà per la prima volta in tour in cinque piazze d'Italia facendo tappa, oltre che a Milano, a Roma, Napoli, Palermo e Firenze. Altra realtà supportata da BioNike è La nostra Famiglia, che si dedica alla cura e alla riabilitazione delle persone con disabilità, soprattutto in età evolutiva.
Il videogioco con il dinosauro Tachidino aiuta i bambini dislessici
L'associazione opera spinta da una motivazione caritativa e di solidarietà sociale, seguendo l'ispirazione del fondatore, il beato Luigi Monza, secondo cui "scienza e tecnica devono essere al servizio della carità". Impegnata nell'innovazione in campo sanitario riabilitativo e nella ricerca scientifica, l'associazione, tramite l'Istituto Scientifico Medea, ha sviluppato un gioco che rappresenta un'efficace terapia per la riabilitazione della dislessia. Il funzionamento è semplice e divertente per il bambino: quando si cattura il dolcetto di cui va ghiotto Tachidino (il dinosauro protagonista del gioco) compare per brevissimo tempo una parola da leggere. Difficoltà delle parole, lunghezza, forma, tipologia e tempo di visualizzazione sullo schermo variano in relazione a specifici parametri, che possono essere personalizzati in base alle caratteristiche di lettura del bambino, così da allenarlo per potenziare le aree dove mostra difficoltà e migliorare le sue capacità di lettura.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...