domenica 24 giugno 2018

Coca-Cola celebra la diversità con la lattina dell'amore

Per celebrare il mese del Pride, Coca-Cola lancia un'edizione speciale della sua lattina, dedicata al sentimento che più di ogni altro racchiude tutti i significati e le declinazioni di inclusione: l'amore.
E in qualità di partner di Milano Pride, parteciperà alla parata del 30 giugno
Il logo Coca-Cola lascia quindi spazio alla parola Love, che riflette il costante impegno dell'azienda alla valorizzazione della diversità e dell'inclusione. L'azienda sarà in Pride Square, con un corner (largo Bellintani - angolo via Lecco) dove tutti potranno celebrare l'amore, in tutte le sue forme, con una foto da condividere online con l'hashtag #LoveisLove e ricevere subito la lattina Love in edizione limitata. Coca-Cola, in qualità di partner del Milano Pride, sfilerà alla consueta parata del prossimo 30 giugno con i propri dipendenti, le loro famiglie (qualsiasi esse siano), gli amici e i parenti, contribuendo con il 'suo rosso' all'arcobaleno che attraverserà il capoluogo lombardo.

sabato 23 giugno 2018

Acqua Vitasnella al Milano Pride con il carro #lamorealmeglio

Per il quarto anno consecutivo Acqua Vitasnella (Gruppo Ferrarelle) sostiene il Milano Pride, in programma dal 22 giugno al 1 luglio, e in qualità di acqua ufficiale sarà presente alla celebre parata del 30 giugno con una bottiglietta limited edition con in etichetta fantasie arcobaleno e hashtag dedicato #lamorealmeglio. La rinnovata presenza al Milano Pride, preceduta dalla partecipazione anche all'edizione romana dello scorso 9 giugno, conferma il sostegno che Acqua Vitasnella fornisce alla causa di coloro che lottano per il diritto e la libertà di essere se stessi, in linea con il percorso intrapreso dal brand che, proponendosi come alleato di tutti coloro che desiderano prendersi cura del proprio corpo e della propria vita, promuove l'unicità di ogni persona nella propria ricerca del benessere a 360 gradi. Così, dopo aver lanciato il messaggio sull'importanza di partire da se stessi per ricercare il proprio modello di bellezza, libero da stereotipi e condizionamenti esterni e basato sulle proprie scelte, essere se stessi al meglio acquista per Vitasnella anche il significato di scegliere di essere liberi di amare. Acqua Vitasnella sarà distribuita a tutti i partecipanti nel formato limited edition Pride 2018 da 50 cl, e percorrerà la parata con un suo carro dedicato a #lamorealmeglio.

venerdì 22 giugno 2018

Cesare Cremonini calza Fanga ai concerti del tour 'Stadi 2018'

In occasione del tour 'Stadi 2018' di Cesare Cremonini, il marchio di calzature di alta gamma Fanga ha realizzato la capsule 'Boot C.C.' disegnata in esclusiva per l'artista bolognese.
Le calzature sono state disegnate in esclusiva per il cantautore
Nelle quattro date del tour (Lignano il 15 giugno, Milano il 20 giugno, Roma il 23 giugno e Bologna il 26 giugno), Cremonini indossa altrettante varianti della capsule in pelle, declinate nei colori oro, argento, rosso e nero. In particolare, lo stivaletto in pelle laminata con un effetto scintillante è stato disegnato in collaborazione con il cantautore. "Poter far indossare una mia calzatura a un artista con cui sono cresciuto, che è anche della mia stessa città, è un sogno che si realizza", commenta Bruno Riffeser Monti, fondatore e proprietario di Fanga (marchio che in dialetto bolognese significa scarpa) -. Realizzare la capsule è stato un processo creativo molto divertente e ringrazio Cesare per la disponibilità e partecipazione a questo progetto". Il tacco di ogni stivaletto è stato personalizzato con un dettaglio prezioso, costruito a mano da artigiani aretini. Diversi per finitura e forma in ogni modello - in oro giallo o invecchiato, argento, rodio - hanno in comune un'incisione che riporta il nome di Cesare Cremonini e la dicitura 'Stadi 2018'. 

Un 2018 di festeggiamenti per i 150 anni della salsa Tabasco

La famosa salsa piccante Tabasco, com'è universalmente noto, esalta il gusto di carni, pesci e crostacei. Ma è perfetta, e forse questo non tutti lo sanno, anche con ostriche, gelati, granite e panini a base di salmone o pregiati salumi.
John E. Simmons a Milano per il party celebrativo
Senza contare che dà un sorprendente twist ai cocktail da sorseggiare nelle calde serate d'estate. Lo hanno scoperto ieri gli ospiti intervenuti alla serata celebrativa dei 150 anni di Tabasco, che si è svolta al Iuta Bistrot di Milano. Dopo New Orleans, New York, Londra e Shanghai, le celebrazioni della salsa piccante, prodotta dalla McIlhenny Company, azienda della Louisiana, sono approdate nel capoluogo lombardo - unica tappa italiana - con un evento speciale a base di preparazioni gourmet, intrattenimento e buona musica con dj set. Un evento che ha visto anche la partecipazione eccezionale di John E. Simmons, senior manager of agricolture della McIlhenny Company e membro della sesta generazione della famiglia produttrice del brand. Risale al 1868 il primo raccolto di peperoncini da cui Edmund McIlhenny creò una salsa piccante per ravvivare i sapori del cibo. A distanza di 150 anni, i medesimi tre ingredienti che hanno reso Tabasco la salsa piccante per eccellenza - peperoncini, sale e aceto - vengono invecchiati in botti di rovere e imbottigliati dai discendenti del fondatore ad Avery Island, con un processo di produzione praticamente invariato.
Le quattro varianti di salsa Tabasco disponibili in Italia
Per coloro che desiderano festeggiare il 150esimo anniversario del marchio, Tabasco, in collaborazione con chef e altri professionisti della ristorazione, ha creato esclusive ricette che sono fruibili tutto l'anno sul sito Tabasco.com e sui canali social del marchio, insieme a piccoli focus dedicati al ruolo di spicco che questa salsa piccante ha giocato nella storia del cibo, della cultura americana e di quella globale.
Oggi i prodotti del brand sono venduti in oltre 185 Paesi del mondo ed etichettati in 22 lingue e dialetti. In Italia, oltre alla salsa Tabasco rossa originale (classificata da 2.500 a 5.000 unità di piccantezza della scala Scoville, che misura la piccantezza di ogni tipo di peperoncino) sono disponibili anche le tre varianti Tabasco Verde al Jalapeño, Tabasco Chipotle Bbq e Tabasco Habanero.

Il Corona Sunsets Festival porta grandi emozioni in Salento

E' in programma il prossimo 4 agosto a Gallipoli (Cotriero, località Pizzo, in provincia di Lecce) il Corona Sunsets Festival, appuntamento-clou dell'estate Corona, che per la prima volta sarà anche trasmesso in live streaming sulle principali piattaforme (Facebook live, YouTube, Instagram e Be-At.tv) per coinvolgere il maggior numero di persone possibile.
L'evento, in programma il 4 agosto a Gallipoli, sarà anche in live streaming
Un appuntamento che, a partire dalle 17, vedrà un susseguirsi di esperienze ed emozioni all'insegna della musica e delle attività del brand di birra di AB InBev. Ci si potrà abbandonare al relax e all'energia unica e coinvolgente grazie a workshop e a nomi di spicco, quali Rodriguez Jr, Luca Bachetti, Kidnap e Miss Melera, che scandiranno il ritmo del Corona Sunsets Festival. Dal momento in cui passeranno sotto l'Entrance Gate, i parteciperanno saranno avvolti dal fascino del mare e della natura salentina, pronti a staccare la spina trascinati dalle emozioni del Festival. Durante la giornata si potranno personalizzare T-shirt, realizzare lanterne e ottenere make up ideali per sentirsi parte della Tribù Corona. Il tramonto, il momento più suggestivo della giornata, sarà festeggiato con performance e scenografie cui tutti i partecipanti saranno invitati. Corona ha scelto la cornice del Salento perché da sempre amante dei paradisi naturali e per questo impegnata al fianco di Parley For The Oceans nella loro difesa dalla minaccia della plastica. Nel corso del Festival, Corona offrirà attività di sensibilizzazione alla lotta alla plastica affinché si possa continuare a godere dei migliori spettacoli naturali che fanno da contesto ai momenti trascorsi insieme agli amici.

giovedì 21 giugno 2018

Torna in autunno il nuovo appuntamento con Caseifici Aperti

La nuova edizione di Caseifici Aperti si terrà sabato 29 e domenica 30 settembre 2018. Un'occasione unica per assistere alla produzione del formaggio Parmigiano Reggiano Dop. 
Porte aperte a foodies, appassionati e famiglie il 29 e 30 settembre prossimi
Questa volta saranno oltre 50 i produttori che apriranno le porte dei propri caseifici per permettere ai visitatori di assistere alla nascita del Parmigiano Reggiano, passeggiare nei suggestivi magazzini di stagionatura e acquistare il formaggio direttamente dalle mani di chi lo produce. Un autentico viaggio alla scoperta del metodo di lavorazione artigianale, rimasto pressoché immutato da oltre nove secoli. Partecipare a Caseifici Aperti è diventato più semplice grazie al sito web parmigianoreggiano.it. Accedendo all'apposita sezione, in pochi click sarà possibile consultare la lista dei caseifici aderenti, verificare orari di apertura ed eventi proposti. I visitatori troveranno inoltre vari suggerimenti per organizzare il proprio soggiorno nella zona d’origine tra le province Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Mantova. In concomitanza con Caseifici Aperti, il Consorzio del Parmigiano Reggiano aprirà i cancelli a tutti coloro che vorranno visitare lo storico casellino, degustare il Re dei formaggi e fare un 'viaggio del tempo' grazie alla mostra degli attrezzi storici.

'Donne 6.0', un manuale sulla femminilità delle nuove 60enni

Lo firmano Daniela Fedi e Lucia Serlenga
I 60 anni delle donne sono i nuovi 40. Ne sono convinte le note giornaliste esperte di moda e stile Daniela Fedi e Lucia Serlenga, che alla cosiddetta 'età d'oro' hanno dedicato il libro 'Donne 6.0. Il lato forte di una certa età', edito da Cairo. Le 60enni di oggi non solo possono essere sexy e desiderabili quanto (e forse più) di certe ragazze (come dimostrano le splendide Helen Mirren, Sharon Stone, Isabella Rossellini, Andie MacDowell, Michelle Pfeiffer, la première dame di Francia Brigitte Macron e, senza oltrepassare gli italici confini, Barbara D'Urso) ma hanno un asso in più, che si acquisisce proprio con l'età: la consapevolezza, che le sprona a vivere pienamente la vita. L'importante, come spiegano le autrici, è affrontare quest'età prendendosi cura di sé per conservare uno stato generale di benessere psicofisico. Il che si traduce nell'alimentarsi in maniera sana ed equilibrata, riposare bene, meditare, fare moderata attività fisica quotidiana, badare alle ossa per rifuggire l'osteoporosi, curare la pelle e vestirsi, truccarsi e pettinarsi nel modo corretto. Senza dimenticare, per sentirsi delle perfette 'sexigenaire', quanto sia importante coltivare l'arte dell'ironia e dell'autoironia. Gli stessi 'ingredienti' di cui sono ampiamente dotate le autrici di questo vivace e ottimistico manuale sulla femminilità evergreen.

Rio Mare e Wwf si alleano per la tutela dell'ecosistema marino

A oggi il 52,4% del tonno Rio Mare proviene da pesca sostenibile
A un anno dalla firma della partnership internazionale con Wwf Italia e Wwf International, Rio Mare, brand di Bolton Food, ha raggiunto un importante traguardo: il 52,4% del tonno proviene infatti da fonti sostenibili, pescato cioè in fishery certificate Msc - Marine Stewardship Council o interessate da progetti di miglioramento della pesca (Fishery Improvement Projects – FIPs). L'impegno 'Insieme per gli oceani', preso con la più importante associazione ambientalista del mondo, porterà l'azienda a rifornirsi entro il 2024 esclusivamente di tonno certificato Msc o proveniente da solidi progetti di miglioramento della pesca e a incrementare la trasparenza e la tracciabilità lungo la catena di fornitura. La partnership prevede anche il supporto al progetto di conservazione di Wwf della Tetepare Island, isola selvaggia dell'arcipelago delle Isole Salomone. La collaborazione con Wwf riguarda i brand Rio Mare, Palmera e Saupiquet e tutti i loro approvvigionamenti. Bolton Food ha preso lo stesso impegno anche per tutte le altre specie di pesce di cui si approvvigiona (salmone, sgombri e sardine). Al centro delle iniziative di pesca sostenibile di Rio Mare vi è la tutela dell'ecosistema marino e della biodiversità.

mercoledì 20 giugno 2018

Bwt ha inaugurato nel cuore di Milano la sua casa dell'acqua

Bwt - Best Water Technology ha inaugurato oggi a Milano, in via Vivaio 8, uno showroom di 600 metri quadrati interamente dedicato al trattamento dell'acqua, con tutte le novità di prodotto a uso domestico, farmaceutico e industriale.
Lo showroom di 600 mq invita a scoprire i prodotti di trattamento dell'acqua
Food, salute e beauty le tre macroaree dell'avveniristico spazio che invita a scoprire, anche tramite touch point esplicativi e degustazione, l'acqua filtrata e mineralizzata con i prodotti Bwt. Al centro dello spazio, dedicato alla presentazione dei prodotti e della formazione dei partner di settore, anche un cubo di 3 metri d'altezza, con maxi schermi a led trasparenti. L'area circostante sfoggia un design contemporaneo, in cui spiccano water bar e cucina, realizzati con la collaborazione di Grohe per quanto concerne la rubinetteria. La cucina ospiterà attività di showcooking, mentre il water bar sarà attrezzato con filtri dedicati per far vivere agli ospiti esperienze di coffee e water tasting. Non solo gli installatori: anche il pubblico potrà visitare lo showroom, in occasione di eventi speciali e open day. La mission del gruppo, racchiusa nel claim 'For you and planet blue', è duplice e consiste nel fornire ai clienti e ai partner dei prodotti che ne accrescano il benessere e contribuire alla salvaguardia del pianeta, e degli oceani in particolare, grazie al consistente risparmio di plastica delle bottiglie. All'opening hanno preso parte il management di Bwt Italia e anche Andreas Weissenbacher, presidente del gruppo austriaco attivo in 80 Paesi.

Ecco chi ha creato il filtro con i tatuaggi di Young Signorino

Un'iniziativa firmata dal team digitale di Armando Testa
In questi giorni sta spopolando sul web il filtro di Facebook che riproduce sul volto di chi lo utilizza tutti i tatuaggi del controverso trapper Young Signorino. Personaggi famosi, influencer e testate web hanno ripreso e condiviso questo filtro, che nell'arco di 24 ore  è diventato virale, coinvolgendo anche Nicola Savino, Dj Albertino, Marisa PasseraFederico Russo e testate come Rolling Stones Italia. Dietro a questo filtro in realtà aumentata c'è il team digitale di Armando Testa, e in particolare, Damiano Gui, UX Designer che ha ideato e realizzato il progetto.  Non è il primo esperimento di questo genere: l'agenzia guidata da Marco Testa ha già utilizzato la tecnologia dei filtri in realtà aumentata di Facebook con la direzione creativa di Jacopo Morini e Antonello Falcone per diversi clienti nazionali e internazionali, tra cui Chiquita e Wwf.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...